Fumi tossici in Val Clarea in prossimità del cantiere del TAV. Sollecito ad ARPA per verifica


Abbiamo ricevuto una segnalazione relativamente ad una possibile violazione delle norme sullo smaltimento dei materiali all’interno del cantiere della NLTL a Chiomonte. Abbiamo sollecitato un’informativa urgente nella Commissione competente da parte di Arpa in merito a quanto sta avvenendo all’interno del cantiere, a poca distanza dal centro abitato e nelle immediate vicinanze dei vigneti della Clarea. Il materiale video mostra un addetto intento a bruciare un particolare tipo di esplosivo che sarebbe utilizzato all’interno del tunnel per costruire le nicchie, provocando fumi densi e maleodoranti.
In Val Susa ormai sembra valere tutto: dalla militarizzazione, alla repressione dei manifestanti, alla violazione delle norme, anche quelle che sono finalizzate a tutelare i cittadini.

I fumi tossici rischiano infatti di compromettere la salute di chi vive nell’area e stanno già intaccando il raccolto e il lavoro di chi ha scelto di prendersi cura della propria terra.
Ci aspettiamo quindi che gli enti preposti si attivino con celerità e approfondiscano la segnalazione, per chiarire se e come siano state seguite le procedure di smaltimento dei rifiuti.

Francesca Frediani, Consigliere Regionale Movimento 4 Ottobre Piemonte

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.