, ,

Tenere alta l’attenzione su anziani e RSA. Porteremo in Consiglio le segnalazioni dei cittadini presso la commissione di vigilanza dell’Asl

Anziani e categorie fragili hanno subito più di tutti il peso dell’emergenza sanitaria. Cogliamo quindi con sollievo la stipula del protocollo d’intesa tra il Ministero della salute e il Comando dell’Arma per la ricognizione di tutte le residenze socio assistenziali italiane, come noto al centro dell’attenzione durante le varie fasi della pandemia per le vicende legate alla sicurezza dei propri ospiti. Nell’ultima relazione del difensore civico è emerso infatti che in sei case di riposo su dieci la contenzione al letto, spesso per carenza di personale, è una pratica piuttosto comune. Anche l’ordinanza del Ministro Speranza in cui si autorizza finalmente la ripresa delle visite in presenza dei familiari all’interno delle Rsa è un segnale importante ma il problema è che la situazione nelle varie strutture pare ancora per nulla risolta.

Per non lasciare quindi che le numerose segnalazioni cadano nel vuoto e per tenere alta l’attenzione su un tema tanto importante, porterò nuovamente le RSA all’attenzione del Consiglio Regionale durante la prossima seduta in Aula. Oltre a ciò, inoltrerò tutte le segnalazioni raccolte in queste settimane alla commissione di vigilanza dell’ASl e al Dirmei, con particolare attenzione rispetto a quanto avviene ed è avvenuto nel territorio della Val di Susa che da tempo seguiamo con particolare attenzione.

Francesca Frediani

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *