Troppi soldi alle private? Fondi vadano all’istruzione no a guerra e grandi opere inutili

Troppi soldi alle private?

Non è questo il punto. 

E’ la legge, fra l’altro a firma di un Ministro di sinistra come Luigi Berlinguer, ad equiparare le scuole paritarie come le pubbliche. Lì bisognerebbe intervenire se si vuole riformare il sistema, ma finché questo non accade, la norma c’è e va rispettata. 

Bisogna anche considerare che in molti comuni le paritarie rappresentano l’unica scelta per molte famiglie, sulle quali non può ricadere l’intero costo delle rette.

Insomma, il nodo della questione è un altro. Le risorse non vanno contese fra scuola e scuola ma vanno spostate dalle spese inutili a quelle utili.

E, indovinate un po’ quali sono quelle inutili?

Ce ne vengono subito in mente due. La faraonica, dannosa e insostenibile nuova linea ferroviaria Torino Lione e le spese militari, in procinto di essere aumentate fino al 2% del PIL. Sempre con il benestare di tutte le forze presenti in Parlamento e in Consiglio Regionale.

Ecco dove trovare i fondi per l’istruzione, senza tanti sterili dibattiti ideologici, per garantire a tutti il diritto allo studio nel rispetto della legge.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.